Naomi Klein, piano editoriale Non Io, ma Noi | Il mio blog su sviluppo sostenibile ed ambiente

Una rivoluzione ci salverà | Recensione

Introduco oggi una nuova tipologia di post, dove parlo dei testi che mi hanno aiutato o ispirato nel percorso che sto affrontando. Saranno soprattutto saggi, e oltre alla scheda tecnica del libro, vi darò anche una mia opinione.

9788817079273_0_0_300_80Titolo: Una rivoluzione ci salverà. Perché il capitalismo non è sostenibile
Autore: Naomi Klein
Editore: Rizzoli
Anno edizione: 2015
Pagine: 733 p., Rilegato
EAN: 9788817079273

Descrizione
Il capitalismo non è più sostenibile. A meno di cambiamenti radicali nel modo in cui la popolazione mondiale vive, produce e gestisce le proprie attività economiche – con i consumi e le emissioni aumentati vertiginosamente – non c’è modo di evitare il peggio. Cosa fare allora? Il messaggio è dirompente: si è perso talmente tanto tempo nello stallo politico del decidere di non decidere, che se oggi volessimo davvero salvarci dal peggio dovremmo affrontare tagli così significativi alle emissioni da mettere in discussione la logica fondamentale della nostra economia: la crescita del PIL come priorità assoluta. “Non abbiamo intrapreso le azioni necessarie a ridurre le emissioni perché questo sarebbe sostanzialmente in conflitto con il capitalismo deregolamentato, ossia con l’ideologia imperante nel periodo in cui cercavamo di trovare una via d’uscita alla crisi. Siamo bloccati perché le azioni che garantirebbero ottime chance di evitare la catastrofe – e di cui beneficerebbe la stragrande maggioranza delle persone – rappresentano una minaccia estrema per quell’élite che tiene le redini della nostra economia, del nostro sistema politico e di molti dei nostri media.”La via d’uscita che intravede Naomi Klein non è una Green Economy all’acqua di rose, ma una trasformazione radicale del nostro stile di vita. “La buona notizia è che molti di questi cambiamenti non sono affatto catastrofici; al contrario, sono entusiasmanti”.

Opinione
E’ un libro radicale ma necessario. Trasparente e chiaro, unisce i punti in maniera logica e ordinata, e non si limita solo a dire cosa non va bene, va oltre, proponendo soluzioni che non sono semplici ma sono realizzabili.
Non è un testo didattico di sviluppo sostenibile, ma nel suo integrare ambiente, società ed economia riesce lì dove molti altri testi falliscono, ossia nel dare significato ad un termine come quello della sostenibilità spesso abusato.
E’ il libro che  mi ha fatto scoprire Naomi Klein, ed è una lettura che consiglio a tutti, anche solo per capire i meccanismi in cui il nostro mondo è ancora immerso.

Se vi interessa questo argomento, o volete farmi sapere la vostra opinione, commentate o scrivetemi!
Love as thou wilt,
Noemi

Noemi Bardella

Rispondi

it Italian
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi