foreste Non Io, ma Noi | Il mio blog su sviluppo sostenibile ed ambiente

Anche le foreste emettono anidride carbonica?

Benvenut*!

Oggi parliamo di questo studio, ripreso da diverse testate.
Lo studio usa 12 anni (2003-2014) di dati satellitari per quantificare le emissioni delle foreste tropicali.
Ma facciamo un passo indietro: le foreste sono sempre state considerate dei “carbon sinks”, ovvero dei serbatoi di CO2, che grazie alla fotosintesi clorofilliana potevano sequestrare anidride carbonica dall’atmosfera. Questa è la ragione per cui vengono chiamate “Polmoni della Terra”, dopotutto;
Ma negli ultimi periodi, come evidenzia lo studio, le foreste emettono più di quanto riescano a sequestrare, contribuendo così ad aumentare il livello di CO2 nell’atmosfera, come dimostrano le evidenze portate dagli autori dello studio, che argomentano come la degradazione da parti degli esseri  umani, così come malattie o eventuali cataclismi naturali  siano fattori di cui non si tiene conto nello stimare le emissioni da parte delle foreste.
Gli stessi autori ci tengono a sottolineare come questa scoperta da loro fatta non voglia dire che le foreste sono ormai condannate, ma anzi, con le giuste policy esse possono tornare a sequestrare carbonio come erano abituate a fare: questo perché, più che essere un silos di carbonio sono una fonte, e come tale possono essere gestite. Probabilmente, capire come la gestione delle foreste sia una delle maniere più semplici di gestire almeno in parte il problema del cambiamento climatico, è una delle strade più facili da percorrere.

Ancora un volta ci troviamo davanti alla conferma di come il pianeta non funzioni a compartimenti stagni, ma sia un complesso equilibrio di ogni sua parte, e cercare di risolvere un sintomo senza pensare alle cause non sia sufficiente. Capire che il livello di complessità a cui ci troviamo di fronte è molto più alto di quello a cui siamo mai stati abituati significa anche comprendere come l’approccio “curo un sintomo alla volta” non funziona, proprio perché ogni elemento contribuisce in maniera unica al sistema ed è il sistema che dobbiamo curare.

Cosa ne pensate? Avete opinioni o suggerimenti su questo argomento?
Commentate o scrivetemi!
Love as thou wilt,
Noemi

Noemi Bardella

3 COMMENTS
  • Riccardo Magnani
    Rispondi

    Demenziale. Se le foreste emettessero più CO2 di quanta ne assorbono la fotosintesi non funzionerebbe e sarebbero già morte. Ma qualcuno conosce un minimo di biologia ?

    1. Noemi Bardella
      Rispondi

      Ciao Riccardo,
      grazie per aver commentato.
      Il post non presuppone che la produzione di CO2 sia superiore all’assorbimento per via dei processi biologici (come hai ben spiegato te, la cosa è impossibile), ma bensì che i fattori che stanno contribuendo ad aumentare le emissioni siano“la degradazione da parte degli esseri  umani, così come malattie o eventuali cataclismi naturali”.
      Ti rimando all’articolo originale, che trovi qui: http://science.sciencemag.org/content/early/2017/09/27/science.aam5962, per ulteriori informazioni.

      Love as thou wilt,
      Noemi

  • Riccardo Magnani
    Rispondi

    Le piante sono esseri viventi autotrofi, ovvero si producono il cibo attraverso la fotosintesi assorbendo la CO2 e l’acqua grazie alla luce. Come noi fanno anche la respirazione cellulare bruciando il cibo prodotto con l’ossigeno e producendo CO2. Se la produzione di CO2 fosse superiore al suo assorbimento vorrebbe dire che la pianta consuma più cibo di quanto ne produce.

Rispondi

it Italian
X
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi